entity
id:29132
revid:103247756
size:15366
Meldola
Error

Abstract

Meldola (Mèdla in lingua romagnola) è un Comune (Italia) di 9974 abitanti della provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna.
sections_text:
<empty>
Content:
Geografia fisica
Content:Sorge su un territorio di pedecollina su terrazzamenti fluviali all'imbocco della valle del fiume e e ricca d'acqua.
Storia
Content:Tracce e ritrovamenti indicano che il territorio è stato frequentato e abitato fin dalla preistoria. Un probabile abitato dell'età del bronzo recente, è venuto alla luce nel corso di scavi archeologici del 2007/2008.L'ABITATO DELL'ETÀ DEL BRONZO RECENTE DI MELDOLA (FC) Xabier Gonzalez Muro, Elena Maini, Luigi Mazzari. Durante l'epoca Storia romana il territorio in cui sorse poi Meldola fu attraversato da un acquedotto, ancora esistente nel sottosuolo dell'abitato, destinato a rifornire il porto militare di Ravenna a circa 40km. Resti di Villa romana tardo romane sono attestati nella zona di Ca Gaiani e in altri punti del territorio.Nel V secolo-VI secolo vi fu costruita una grande villa fortificata di epoca Teodorico I (Visigoti), con ambienti decorati da mosaico policromi, sepolta da una frana dopo essere stata distrutta da un incendio e sulla quale sorge parte del centro storico.Intorno all'anno 1000 è attestato per la prima volta il nome di "Meldola". In questo periodo sorse il castello che domina l'abitatoIl centro passò ai Malatesta di Cesena e fu quindi in possesso degli Aldobrandini e dei Doria Landi Pamphili. Ebbe un certo sviluppo per il mercato della seta, rimasto attivo fino agli inizi del XX secolo.Meldola vide l'abolizione del feudo con l'arrivo dei Napoleone Bonaparte, il ritorno allo Stato Pontificio nel 1815 e in seguito l'annessione al Regno dItalia (1805-1814). Il 7 settembre 1862, con decreto regio, le venne accordato il titolo di città.Lo sviluppo economico portò alla costruzione di un piccolo teatro d'opera e alla creazione della Tranvia Forlì-Meldola, poi soppressa nel 1930. Fu capoluogo di un Mandamento (diritto) e sede di un tribunale locale e delle carceri. L'ospedale civile creato nel XVI secolo ebbe una nuova sede negli Anni 1970, ristrutturata ancora nel 2007 e dotata di un centro di ricerca per lo studio e la cura dei tumori, l'IRST.
Onorificenze
Content:
Monumenti e luoghi d'interesse
Content:
Architetture civili
Content:«I Veneziani, nell'anno 1500, secondo alcuni, o nell'anno 1200, secondo altri, restaurarono il ponte già esistente, come del resto è avvenuto anche recentemente dopo le distruzioni della grande guerra mondiale.» Da La piê, n. 155, p. 82.
Architetture religiose
Content:Nel Basso Medioevo il bosco di Scardavilla era sede di monastero i cui edifici sono ancora esistenti (col nucleo antico di Scardavilla di Sotto e la più recente Scardavilla di Sopra) con la chiesa Settecentesca restaurata tra le due Guerre Mondiali. Ne curava il culto la Confraternita del Gonfalone, per volontà della quale era stata fondata. Nel 1616 la principessa Olimpia Aldobrandini vi fece edificare due cappelle laterali e da quell'anno divenne l'oratorio esterno della Rocca. È sede del Museo di Ecologia. Risalente al 1180 la chiesa di San Nicolò custodisce l'immagine sacra della Beata Vergine del Popolo, Patrona della città. 1:]date:gennaio 2018bot:InternetArchiveBot
Architetture militari
Content:File:Rocca-delle-Caminate-Meldola.jpg: File:Teodorano,_Meldola,_FC_1.jpg:
Aree naturali
Content:@an0:Montefeltro@an0:Castello di TeodoranoFile:Torre_Castelnuovo_-_Meldola.jpg: Ventinove ettari di parco ospitano una ricca varietà di fauna e flora, apprezzabile lungo il sentiero naturalistico attrezzato (con bacheche e tabelle) che permette ai cittadini (autorizzati) di poter compiere visite autoguidate lungo un facile percorso ad anello. Vi è anche la possibilità di compiere escursioni organizzate e assistite da personale specializzato.
Cultura
Content:
Musei
Content:@an0:Museo del baco da seta
Teatri
Content:File:Teatro Gian Andrea Dragoni (interno).jpg: Dotato di platea e tre ordini di palchi per una capienza di 400 posti, è un gioiello architettonico che può vantare un'interessante programmazione].
Società
Content:File:Meldola-Stemma2.png:
Evoluzione demografica
Content:
Istituzioni, enti e associazioni
Content:Dal 1985 a Meldola è presente una Delegazione della Croce Rossa Italiana con il Gruppo Volontari del Soccorso con sede prima presso l'ex-ospedale e successivamente presso l'Istituzione ai Servizi Sociali "D.Drudi". Da giugno 2010 è presente anche il Gruppo Pionieri CRI, i Giovani della Croce Rossa Italiana, attivissimo nel primo soccorso, nell'attività socio-assistenziale e socio-sanitaria, in protezione civile e nella diffusione di principi di uguaglianza contro pregiudizi e razzismo.
Etnie e minoranze straniere
Content:Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 1.272 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:Albania 290 2,86%Romania 187 1,84%Marocco 176 1,74%Senegal 139 1,37%
Cultura
Content:Le campagne del meldolese iniziano ad essere indagate dal punto di vista etnomusicologico durante l'Ottocento e poi nel Novecento; il territorio rivela una ricchezza culturale popolare degna di nota, specialmente per i canti (stornelle) e per le tipologie strumentali ivi indagate alla fine del Novecento (v. bibliografia).
Economia
Content:La conformazione del territorio rende particolarmente agevole l'agricoltura con piante da frutto, barbabietole, vitigni. Molto sviluppato anche l'artigianato che col tipico tessuto della piccola-media industria rende la zona molto fervida dal punto di vista dell'iniziativa imprenditoriale specialmente nel settore dell'arredamento, dei salotti e della lavorazione dei metalli.
Infrastrutture e trasporti
Content:Meldola è collegata a Forlì mediante alla strada che costeggia il fiume Bidente-Ronco; questa, fra il 1881 e il 1930, vide la presenza del binario della tranvia Forlì-Meldola, che in quell'epoca rappresentò un importante volano economico per la cittadina.Il trasporto pubblico è assicurato da autoservizi svolti dalla società START Romagna.
Amministrazione
Content:
Gemellaggi
Content:
Sport
Content:San Gregorio Magno (Italia)
Calcio
Content:La principale squadra di calcio della città è lA.S.D. Meldola che milita nel girone B dell'Eccellenza Emilia-Romagna. È nata nel 1999.
Note
Content:
Bibliografia
Content:
Collegamenti esterni
Content:@an0:http://www.comune.meldola.fc.it/@an1:Sito del Comune di Meldola

References

Noi MeldolesiCentro-destraRicòTeodoranoBertinoroCesenaCivitella di RomagnaForlìPredappiosan NicolòBeata Vergineromagnolocomune italianoprovincia di Forlì-CesenaEmilia-RomagnaromanaacquedottoClasseville rusticheVVI secolovillateodoricianamosaici1000castelloMalatestaCesenaAldobrandiniDoria Landi PamphilisetaXX secolonapoleoniciStato Pontificio1815regno dItalia1862tranvia per ForlìmandamentoXVI secoloanni settanta20077 settembre1862Felice OrsiniOlimpia AldobrandiniSan ColombanoLa Rocca della Caminate: Il castello di Teodorano: Rocca di MeldolaMontefeltroOrdelaffiMalatestaLeonello Pio da CarpiCastelnuovo di MeldolaRocca delle CaminateCastello di TeodoranoCesare BorgiaLa torre di Castelnuovo: Riserva naturale orientata Bosco di ScardavillaParco delle FontiMuseo di EcologiaMuseo del baco da setaCiro Ronchibaco da setasetaTeatro Gian Andrea Dragoni: Teatro Gian Andrea DragoniAltra versione dello stemma civico con lo scudo d'argento: AlbaniaRomaniaMaroccoSenegalstornelleBidente18811930tranvia Forlì-MeldolaSTART Romagna19441945Partito Comunista ItalianoSindaco19451949Partito Comunista ItalianoSindaco19491950Partito Comunista ItalianoSindaco19501951Partito Comunista ItalianoSindaco19511956Partito Comunista ItalianoSindaco19561965Partito Comunista ItalianoSindaco19651966Partito Comunista ItalianoSindaco19661970Commissario prefettizio19701978Partito Socialista ItalianoSindaco19781985Partito Socialista ItalianoSindaco19851993Partito Comunista ItalianoPartito Democratico della SinistraSindaco19932004Democratici di SinistraPartito DemocraticoSindaco20042009Democratici di SinistraPartito DemocraticoSindaco20092014Sindaco2014SindacoSan Gregorio MagnoEccellenza Emilia-Romagna1999Fabio LombardiFabio Lombardi *

Categories

wikitext-dom:<empty>