entity
id:335046
revid:92035789
size:5180
Ministro degli esteri
OKNo issues detected

Abstract

Il Ministro degli esteri è il membro del Governo preposto a rappresentare il proprio Stato e a firmare accordi vincolanti sul piano del diritto internazionale. Secondo la convenzione di Vienna sul diritto dei trattati del 1969 (articolo 7), il ministro degli esteri - insieme al capo di Stato e di Capo del Governo - è considerato rappresentante dello Stato per tutti gli atti relativi alla conclusione di un trattato senza essere tenuto ad esibire i pieni poteri. In generale, è l'intermediario abituale, ma non esclusivo tra lo Stato e i Paesi terzi.
sections_text:
<empty>
Content:
Ministro degli affari esteri della Repubblica Italiana
Content:Il Ministro degli affari esteri è il vertice politico del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale della Repubblica Italiana ed ha quindi la funzione di indirizzo politico del dicastero degli esteri. Tale funzione si esplica in particolare attraverso la definizione di programmi e obiettivi da realizzare sulla base delle linee generali indicate dal governo per l'attuazione della politica estera del governo italiano.
Funzioni
Content:Secondo il d.P.R. 5 gennaio 1967, n.18, spettano al ministro degli affari esteri le seguenti principali attribuzioni: Il ministro degli Esteri della Repubblica italiana è inoltre membro del Consiglio supremo di difesa e di numerosi comitati interministeriali, incluso il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE), il Comitato interministeriale per la sicurezza della repubblica (CISR) e il Comitato interministeriale per gli affari comunitari europei (CIACE)
Uffici di diretta collaborazione del ministro
Content:Come previsto dal d.P.R n. 233/2001, a coadiuvare direttamente il ministro nell'esercizio delle sue funzioni sono preposti i seguenti uffici:
Cronotassi dei ministri
Content:
Ministri degli affari esteri di vari Paesi
Content:Le specifiche funzioni del ministro degli esteri sono regolate dalla legislazione e dalle consuetudini nazionali e i suoi poteri si differenziano a seconda dell'organizzazione politica di ciascuno Stato. Nel governo federale degli Stati Uniti d'America l'organo corrispondente è denominato segretario di Stato mentre in alcuni stati dell'America Latina, quali il Brasile, è detto cancelliere. In Germania è chiamato ministro federale degli affari esteri; nel Regno Unito è invece denominato segretario di Stato degli affari esteri e del Commonwealth.
Unione europea
Content:Quanto all'Unione europea, il trattato di Lisbona istituisce la figura dell'alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, che sostituisce l'ex alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune previsto dal precedente trattato di Amsterdam. L'alto rappresentante ha attualmente le seguenti funzioni: @an0:Consiglio@an0:Commissione
Voci correlate
Content:@an0:Ministri degli affari esteri della Repubblica Italiana@an0:Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth
Altri progetti
Content:Categoria:Cariche politiche

Links

Categories

wikitext-dom:<empty>